Anche Musumeci al raduno di Pontida. Salvini: “I porti sono e, resteranno chiusi al traffico dei migranti”

Anche Musumeci al raduno di  Pontida. Salvini: “I porti sono e, resteranno chiusi al traffico dei migranti”

Da Pontida, luogo di riunione dei leghisti italiani, il ministro Salvini risponde per le rime a coloro che pensano o hanno pensato che qualcosa potrebbe cambiare in ottica migranti. “I porti italiani sono e rimarranno chiusi” e tagliando corto mette in chiaro le intenzioni che il governo ha sulla problematica che rimane all’ordine del giorno in tutti i salotti e anche nelle case dei singoli italiani.  “Con i ministri che hanno la delega, Toninelli e Di Maio, siamo in perfetta sintonia poi ognuno è libero di esprimere le sue opinioni ma i porti italiani sono chiusi ai trafficanti di esseri umani”. 

Migliaia di camice verde si sono riunite sotto un’unica bandiera che sventola e rimarca da qualche anno l’effettiva forza di un popolo che fino a qualche tempo era difficile avallare in un governo cheè ssempre stato in ottica id destra o centro destra.

“Con i ministri che hanno la delega, Toninelli e Di Maio, siamo in perfetta sintonia poi ognuno è libero di esprimere le sue opinioni ma i porti italiani sono chiusi ai trafficanti di esseri umani”. Concetto mirato al ministro Fico che ha titubato o espresso pareri diversi rispetto a ciò che il governo intende mettere in chiao sull’emergenza dei porti come quello di Pozzallo che facendo visita nell’hotspot ha visto le difficoltà che si mettono in atto se si arrivasse ai porti aperti come qualcuno paventa o vorrebbe fare.

“I porti per chi traffica esseri umani sono e resteranno chiusi. Oggi c’è una terza nave che prenderà la via di un altro Paese e ce ne saranno anche una quarta, una quinta e così via”. Dire no, ha dato i primi risultati positivi per l’Italia, con il consenso di tanti italiani che visti i risultati dell’accoiglienza di profughi o meno ha destato parecchia confusione e problematiche nelle città italiane, con inaudita violenza e numerosi tafferugli con una prepotenzas che ormai non viene più riconosciuta e rientra in una normalità allarmante per tanti che hanno anche paura di uscire di casa.

E’ giusto accogliere, così come sempre è stato ma, è anche giusto che tutti i paesi europei  facciano la loro parte ed esprimano la loro idea ma, non è giusto quello che sin d’ora gli italiani hanno visto e sofferto. Non siamo in una albergo ove tutti fanno ciò che vogliono ed entrano ed escano senza avere cura di ospitalità e accoglienza che viene data e, con tanta violenza fatta dagli stessi migranti o meno in un paese che di civiltà ha molto da insegnare e imparare. Presente anche il governatore della Sicilia Nello Musumeci che assieme ad altri esponenti del centrodestra e su invito di Salvini hanno portato la testimonianza della Sicilia in un’alleanza che sta nascendo e portando avanti così come afferma lo stesso presidente regionale.

Antonio David

Articoli consigliati