LA FIDAPA A SOSTEGNO DEL MECENATISMO CULTURALE

LA FIDAPA A SOSTEGNO DEL MECENATISMO CULTURALE

Punta a valorizzare il connubio tra arte e territorio la campagna di sensibilizzazione “Uniti per San Nicola”, promossa dalla sezione Merì-Valle del Mela della Fidapa BPW in collaborazione con il Comune di Santa Lucia del Mela, la Basilica Concattedrale Santa Maria Assunta e il Progetto Mummie Siciliane. Al centro dell’iniziativa, nata con l’obiettivo di sollecitare privati e istituzioni alla cultura dei beni comuni e alla tutela del patrimonio storico artistico, c’è l’ambizioso progetto di favorire il mecenatismo culturale godendo dei benefici fiscali previsti dalla normativa in materia.

 

La campagna, che partirà simbolicamente dal cuore del centro storico luciese, vero e proprio scrigno di pregevoli opere d’arte, darà il via ad un percorso itinerante di riscoperta dei borghi siciliani e di riappropriazione dei tesori che custodiscono.“Salva un’opera. Meno tasse, più arte” è il titolo della conferenza in programma sabato 4 agosto alle 11 presso la Basilica Concattedrale con la partecipazione di studiosi e tecnici che illustreranno le caratteristiche dell’iniziativa. Dopo i saluti della dott.ssa Antonella Cavallaro, presidente Fidapa Merì-Valle del Mela, del sindaco di Santa Lucia del Mela avv. Matteo Sciotto e del parroco don Paolo Impalà, interverranno la dott.ssa Stefania Lanuzza, storico dell’arte della Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina, la restauratrice dott.ssa Marianna Saporito e la dott.ssa Loredana Duca, consulente del lavoro. Il focus degli interventi, moderati dalla dott.ssa Katia Trifirò, giornalista, sarà dedicato alla preziosa chiesa di San Nicola, al centro di un progetto di messa in sicurezza finalizzato a renderla fruibile e a preservarne gli affreschi.

 

Ci si concentrerà sulla storia dell’edificio, probabilmente un’antica moschea mutata in chiesa cattolica dopo il 1100, e sulle caratteristiche dell’intervento di recupero. Infine, saranno chiarite le modalità attraverso le quali si possono effettuare erogazioni liberali in denaro per il sostegno del patrimonio culturale usufruendo di importanti benefici fiscali sotto forma di credito di imposta, secondo il cosiddetto “Art Bonus”. Per questa ragione, la conferenza è aperta agli appassionati di arte e cultura ma anche agli imprenditori e agli operatori commerciali del territorio, invitati a scoprire i vantaggi di investire nel restauro delle opere d’arte, risparmiando sulle tasse.

 

Ad inaugurare la campagna di sensibilizzazione “Uniti per san Nicola” sarà l’incontro di martedì 31 luglio presso la chiesa dei Cappuccini, con l’apertura alle 18.30 del terzo Campo Scuola internazionale di Studi sulle Mummie e la presentazione dello studio “Il Culto dei Santi tra antropologia, arte e fede”, a cura del prof. Dario Piombino-Mascali, cui seguirà un aperitivo vegano nell’antico convento annesso alla chiesa.

 

Articoli consigliati