Milazzo/ La sesta edizione del Gran Premio Città di Milazzo –Memorial Massimo Mazzù- di karting

Milazzo/ La sesta edizione del Gran Premio Città di Milazzo –Memorial Massimo Mazzù- di karting

Grande successo per la sesta edizione del Gran Premio Città di Milazzo –Memorial Massimo Mazzù-, gara di karting valevole per il campionato regionale, circuiti cittadini. Un pubblico numeroso ha assistito allo svolgimento della stessa che si è svolta su un percorso nel cuore della città, molto apprezzato dai piloti, che è stato giudicato, ancora una volta, idoneo allo svolgimento di prove a carattere nazionale. Un percorso caratterizzato da tratti velocissimi, dove è stata ammirata la potenza dei motori, mentre altri un po’ tortuosi hanno messo a  dura prova i piloti partecipanti, che con la loro  guida hanno esaltato le loro notevoli doti tecniche. La manifestazione si è conclusa con ottimi risultati nelle diverse  categorie rappresentate affrontate da quasi cento piloti. Riscontri più che positivi quindi che hanno concluso una bella giornata di sport. Insomma, quello di go kart è per Milazzo un appuntamento ormai consolidato e si punta addirittura al ritorno di una delle tre prove di campionato italiano (l’esperienza dell’anno scorso è stata considerata eccezionale dai responsabili a livello nazionale), che il presidente dell’Asd Karting Milazzo, Armando Bertè, caldeggia già per l’anno prossimo. Il sindaco Giovanni Formica ha detto che la città, ricca di storia, accoglie con il karting la sfida della modernità e sono 2 aspetti che si integrano con una manifestazione che cresce e punta ad appuntamenti ben più importanti. Poi, analizzando i risultati con il successo di alcuni piloti milazzesi –ha aggiunto- è bello pensare che un milazzese vince nella sua città. La gara è stata caratterizzata da importanti confronti in alcune categorie, e tra queste ha acceso la tifoseria la performance del milazzese Salvatore Nania il quale, nonostante la penalizzazione di 10 secondi per partenza anticipata, è riuscito ugualmente a rispettare i pronostici chiudendo la classe 125 Kz3 junior da vincitore. Grande attesa è stata pure riservata alla categoria regina con 10 partenti, però a mettere tutti in fila ci ha pensato, sin dalla prima tornata, Frenna Matteo Antonio dio Cianciana che ha fatto il vuoto alle sue spalle presentandosi alla bandiera a scacchi con un notevole vantaggio rispetto ad Adriano Di Leo, costretto ad accontentarsi del secondo gradino del podio. Questi i vincitori nelle varie classi: 125 Liberty Junior –Calandrino Gioele (Alcamo); 125 Kz3 Over –Di Falco Damiano (Corigliano Calabro); 125 Liberty Under –Geraci Giuseppe (Caccamo)-; 125 Tag 100 Amatori –Milotta Gaspare (Enna); 125 Kz3 Junior –Nania Salvatore (Milazzo); 125 Liberty Over –Ruggirello Antonino (Trapani); 125 Monaco Kart –Calandrino Graziano (Alcamo); 125 Kz4 –Basile Antonino (Milazzo); 125 Kz3 Under –Frenna Matteo Antonio (Cianciana).

Articoli consigliati