Il Ministero approva un percorso di eccellenza al Majorana di Milazzo per il diploma in quattro anni

Il Ministero approva un percorso di eccellenza al Majorana di Milazzo per il diploma in quattro anni

Proposta rivoluzionaria del “Majorana”. La scuola milazzese lancia un percorso di eccellenza che consentirà agli studenti più meritevoli – proiettati verso il mondo universitario – di ottenere il diploma in quattro anni conseguendo peraltro una particolare specializzazione dal punto di vista informatico, tecnologico e linguistico. Il progetto è denominato “ Istituto Tecnico Tecnologico Internazionale per Informatica e Telecomunicazioni “ vuole – come sottolinea il preside Stello Vadalà – dare una chance agli studenti di elevato potenziale in un contesto restio a prendersi cura degli studenti eccellenti, facendo sì che anni giovanili di maggior creatività possano essere meglio valorizzati anticipando la conclusione del secondo ciclo. Ciò allineandoci ai più diffusi modelli internazionali, favorendo la mobilità professionale e formativa e innovando la didattica attraverso nuovi modelli di apprendimento quali webinar e modalità di lezioni e-learning”. Le peculiarità del corso dunque saranno la riduzione di un anno di studio, in linea con i paesi europei; l’accesso all’università con un vantaggio competitivo di un anno rispetto ai percorsi di studio attuali; la carattere di internazionalizzazione (introduzione di una seconda lingua straniera oltre l’inglese, stage all’estero, Erasmus). Dal punto di vista operativo funzionerà cosi. Al termine del percorso quadriennale, gli studenti sostengono l’Esame di Stato conclusivo dei percorsi di scuola secondaria superiore ed hanno l’opportunità di accedere all’Università con un anno di anticipo. Gli allievi, che scelgono il percorso abbreviato, sono , almeno in questa fase sperimentale, secondo le intenzioni del Collegio Docenti e del Consiglio d’Istituto, alunni eccellenti che proseguiranno con buona probabilità verso un percorso di studi Universitari; il progetto quadriennale prevede di far svolgere 80 ore di alternanza scuola-lavoro, in accordo con l’Università degli Studi di Messina, nei laboratori di ricerca universitari della UNIME; esperienza già consolidata da diversi anni per gli alunni “eccellenti” dell’Istituto Tecnico Majorana di Milazzo. In caso di richieste superiori al numero massimo di studenti da inserire nella classe prima si terrà conto di alcuni parametri quali la disponibilità all’utilizzo delle piattaforme e-learning, ad effettuare esami per il conseguimento delle certificazioni, ad effettuare stage all’estero, ad effettuare in orario pomeridiano attività laboratoriali e poi sarà importante il voto riportato all’esame della scuola secondaria di primo grado.

Articoli consigliati