Dirigenti nazionali di Fratelli d’Italia rispondono alle dichiarazioni dell’ex coordinatore Sottile: “noi mai dimessi dal partito”

Dirigenti nazionali di Fratelli d’Italia rispondono alle dichiarazioni dell’ex coordinatore Sottile: “noi mai dimessi dal partito”

In questi giorni l’Avvocato Giuseppe Sottile, già coordinatore provinciale per Fratelli d’Italia, aveva fatto sapere di avere un documento che racchiudeva 300 firme di ex tesserati pronti a uscire dal partito insieme a lui, dopo varie perplessità espresse mesi fa e a riguardo delle scelte strategiche.

Il comunicato inviato da Sottile citava anche due dirigenti nazionali del partito (Salvatore Galletta e Daniele Salpietro, quest’ultimo consigliere comunale a Raccuja) i quali hanno voluto dire la loro perché chiamati in causa dallo stesso Sottile nella sua nota stampa:

“Smentiamo categoricamente di essere usciti dal partito di Fratelli d’Italia così come riportato dall’Avv. Sottile – dichiarano i due dirigenti specificando che – il documento di cui si fa riferimento nel comunicato e a cui fa riferimento l’Avv. Giuseppe Sottile, è un atto di indirizzo interno al partito e riconducibile a un preciso momento contestuale di dibattito, lontano nel tempo e riconducibile alle elezioni nazionali. Tale documento non ha comportato nè comportava all’epoca la fuoriuscita da Fratelli d’Italia nè tanto meno può farlo oggi a distanza di mesi o in maniera retroattiva. Il nostro impegno in Fratelli d’Italia non è mai stato messo in discussione nonostante vi siano stati e vi saranno, come in ogni movimento democratico, i momenti di dibattito e di confronto anche aspri.”

Articoli consigliati