Alcamo/ Si assenta a cavallo di ferragosto, dirigente comunale licenziato

Alcamo/ Si assenta a cavallo di ferragosto, dirigente comunale licenziato

Un dirigente del Comune di Alcamo è stato licenziato per essersi assentato a cavallo di ferragosto.

L’ufficio procedimenti disciplinari ha licenziato, come scrive il Giornale di Sicilia, Vittorio Sessa, 65 anni, alcamese, responsabile dell’ufficio Suap (sportello unico attività produttive) e delle Politiche Energetiche.

 

Secondo quanto contestato dall’ufficio procedimenti disciplinari, Sessa si sarebbe assentato senza alcuna giustificazione a cavallo dello scorso Ferragosto: per l’esattezza il 13, 14 e 16 agosto. Ascoltato dallo stesso ufficio il burocrate attraverso il suo legale avrebbe sostenuto che il 13 e 14 agosto si sarebbe assentato per un infortunio.

Effettivamente ci sarebbe pure un referto dell’ospedale di Alcamo ma mai fu data comunicazione all’ufficio e lo stesso Sessa ha scaricato sul nosocomio la colpa per non aver telematicamente trasmesso nulla.

Per quanto riguarda il successivo 16 agosto Sessa ha invece evidenziato di aver richiesto un giorno di ferie, ma agli atti risulterebbe che lo ha fatto in giornata stessa nel pomeriggio, quando gli uffici erano già chiusi.

L’ufficio procedimenti disciplinari ha analizzato i precedenti e quanto consolidato a livello giurisprudenziale. Sarebbe emerso che le giustificazioni non sarebbero ritenute valide.

Recentemente il Comune aveva effettuato un altro licenziamento che ha riguardato una dipendente comunale sempre per assenze ingiustificate.

 

Articoli consigliati