Il presidente del Senato in visita a palazzo dei Normanni

Il presidente del Senato in visita a palazzo dei Normanni

La presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati è arrivata in visita privata a Palazzo dei Normanni, sede dell’Assemblea Regionale Siciliana. Ad accoglierla il presidente del parlamento siciliano, Gianfranco Miccichè. La presidente del Senato, dopo avere ammirato le sale del Palazzo dei Normanni, in particolare la Cappella Palatina, la mostra dedicata a Santa Rosalia, Sala d’Ercole, la stanza di Ruggero e la Torre Pisana, ha definito la Sicilia “L’isola del tesoro” e ha aggiunto: “Questa regione ha ben sette siti iscritti nella World Heritage List dell’Unesco e una ricchezza unica di paesaggi e monumenti”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati, era accompagnata dal prefetto di Palermo, Antonella De Miro, e dal generale Luigi Robusto, comandante del Culqualber. “Palazzo dei Normanni con i suoi mille anni di vita è un vero e proprio scrigno che contiene testimonianze storiche delle diverse dominazioni che si sono succedute in Sicilia. Ma la ricchezza culturale non basta – ha aggiunto -. Affinché la bellezza possa diventare anche una leva economica, servono strutture ricettive, collegamenti e servizi funzionali. Per colmare queste lacune occorrono finanziamenti pubblici mirati e una distribuzione oculata delle risorse”.

Successivamente si è recata nel quartiere Danisinni dove ha incontrato il parroco fra Mauro Billetta della chiesa Sant’Agnese. Alla visita erano presenti tra gli altri anche il procuratore della Repubblica a Palermo Francesco Lo Voi e il questore Renato Cortese. “La nostra priorità è combattere la mafia ogni giorno. Una battaglia che dovremmo condurre fino a che non verrà sconfitta”, ha detto il presidente del Senato. La presidente del Senato ha fatto visita all’orto e alla fattoria didattica della parrocchia: un vero e proprio centro di aggregazione sociale del quartiere. Al centro collaborano diverse associazioni di volontariato con decine di persone.

Articoli consigliati