Messina “vuole” innovazione: è la 7. provincia d’Italia nella Digital Transformation Industria 4.0

Messina “vuole” innovazione: è la 7. provincia d’Italia  nella Digital Transformation Industria 4.0

Le imprese messinesi sono tra quelle che hanno dimostrato maggior interesse nei servizi di informazione, orientamento e formazione sulle tematiche del digitale e dell’innovazione.

In base ai dati del totale delle imprese registrate dal sistema “Ulisse” e all’analisi comparativa realizzata sui dati riportati dalla piattaforma nazionale del progetto Punto impresa digitale (Pid), la città dello Stretto si posiziona per l’anno appena trascorso al 7. posto in Italia per l’attenzione rivolta alle attività proposte dal progetto, relativamente al feedback registrato dal portale nazionale e al numero complessivo di imprese censite sul territorio.

Un’analisi che evidenzia la diffusione e l’interesse riscontrato dalle aziende della provincia di Messina per le attività dell’Ente camerale e, in particolar modo, per quelle inerenti il Punto impresa digitale, la risposta delle Camere di commercio alla richiesta del Mise di realizzare un network di punti informativi e di assistenza alle imprese sui processi di digitalizzazione a supporto del Piano nazionale “Industria 4.0” varato dal Governo per dare vita alla quarta rivoluzione industriale nel Paese.

«Il sistema delle imprese del nostro territorio – afferma il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina – ha raccolto la sfida dei nuovi mercati e delle nuove tecnologie. Gli imprenditori si dotano di strumenti e di conoscenze indispensabili per essere competitivi, più attrattivi nei confronti dei consumatori con prodotti e servizi di altissima qualità».

«Le Camere di commercio credono fortemente nel potenziale dell’economia digitale – aggiunge il segretario generale dell’Ente camerale, Alfio Pagliaro – per questo, già da anni, il sistema camerale è impegnato nella diffusione della cultura dell’innovazione digitale presso le piccole e medie imprese».

Articoli consigliati