La Candle Night della Fidapa Bpw Sezione di Milazzo

La Candle Night della Fidapa Bpw Sezione di Milazzo

La primavera della FIDAPA di Milazzo ha visto il suo equinozio nella splendida festa

della ricorrenza della Candle Night.

La Sezione di Milazzo, protagonista di una sequenza di eventi di grande risonanza come la recente presentazione della “Carta dei diritti della Bambina” ai Dirigenti delle Scuole del territorio mamertino del 7 Marzo, la Mostra collettiva “Tra Bianco e Nero” dell’8 Marzo in collaborazione con “Arte e a Capo”, il Convegno Distrettuale del 9 Marzo dal titolo “Fidapa per lo Sviluppo della Sostenibiltà’’ (Agenda 2030- Obiettivo n. 14),  promosso dalla Past President Giulia Rigano e realizzato in collaborazione con le Sezioni di Barcellona, Meri’-Valle del Mela e Venetico, il 10 Marzo ha celebrato la Cerimonia delle Candele presso l’hotel La Bussola con la partecipazione entusiasta delle  Socie e delle Presidenti delle Sezioni della Provincia di Messina, dei Club Service di Milazzo, del Sindaco Giovanni Formica, della Presidente del Distretto Sicilia Cettina Corallo, della Tesoriera Distrettuale Letizia Bonanno, e quest’ anno con la presenza prestigiosa della Vice Presidente Nazionale Cettina Oliveri

Ad aprire e moderare il solenne Cerimoniale della serata nel ruolo di perfette cerimoniere Maria Pensabene e Mariella Morabito.

Maria Pensabene ha dato inizio con il saluto alle Autorità della FIDAPA Bwp, alle Autorità Civili e agli ospiti tutti.

Carico di significato e di emozione il discorso della Presidente Carmen Sottile che ha ringraziato tutte le Socie ed il suo Direttivo per il sostegno costante con un motto di Henry Ford: ”Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo” e ha ricordato ai presenti come la Cerimonia delle Candele rappresenti il più alto momento della vita associativa della grande Federazione,  la Fidapa BPW International , momento di condivisione e simbolico abbraccio con tutte le donne associate nei 5 continenti, al di là di ogni differenza culturale o distanza geografica e che con il rito dell’accensione delle candele Lena Madesin Phillips, fondatrice, ricordava le sofferenze dell’Europa con l’intento di mantenere viva, nel mondo, la fiamma della speranza.

Durante la cerimonia la FIDAPA di Milazzo si è arricchita di due nuove Socie: Daniela Altuni, psicologa con esperienze presso la popolazione dell’Aquila nel post terremoto, e Serena Fazzeri, dirigente medico di 1° livello. cardiochirurgo.

Dopo nove anni di affermato dialogo con le istituzioni del luogo la Sezione milazzese: il prossimo anno festeggerà il Decennale della sua fondazione.

La Presidente orgogliosa ha ripercorso le tappe fondamentali del lavoro svolto con vero spirito di servizio che vanno dalle pari opportunità nella vita economica, civile e politica, al sostegno nello sviluppo del proprio potenziale professionale e di leadership, dall’impegno nell’istruzione e al contrasto alla dispersione scolastica, alla creazione di reti di lavoro e cooperazione tra donne d’affari, professioniste e artiste.

Meritato è stato il ruolo di “Agenzia Educativa” attribuito dal Sindaco alla FIDAPA di Milazzo, per i numerosi progetti realizzati (aiutiamo un bambino a studiare, progetto salute & benessere, progetto arte e cultura, progetto regala la spesa,  progetto cultura del leggere, quello sui Culti e riti religiosi, il progetto rivolto alle scuole dell’infanzia e primarie afferente al gruppo di studio nazionale “Carta dei Diritti della bambina – educare alla parità ed al contrasto della violenza”)

Mariella Morabito ha presentato il Sindaco Giovanni Formica che  ha espresso con emozione il piacere di poter annoverare nella realtà milazzese un’Associazione che ormai è divenuta esemplare e fondamentale nel territorio

Soddisfazione ed orgoglio anche nel saluto della Presidente Distrettuale Cettina Corallo e  infine l’intervento di saluto della Vice Presidente Nazionale ha fatto emergere la sorpresa e l’ammirazione della Dottoressa Oliveri per una Sezione che possiede tutte le componenti che sono proprie della Fidapa che ha raggiunto così alti obiettivi .

Carmen Sottile, dopo aver letto la poesia “Per te Donna”, redatta per l’occasione dalla Socia Rita Chillemi e dedicata a tutte le donne, chiude il cerimoniale con la presentazione, come simbolo di femminile eleganza e di creatività, la  giovanissima ballerina Laura Bassi che si è esibita in “La principessa Floryne” tratto dal balletto “La bella addormentata nel Bosco”.

La Conviviale del Sofia Bistrot è stato il momento conclusivo della serata.

Rita Chillemi

Articoli consigliati