Santi Formica lascia Forza Italia. Passerà alla Lega ?

Santi Formica lascia Forza Italia. Passerà alla Lega ?

“Prendo atto che in forza Italia non ci sono più le condizioni per portare avanti i valori la cultura e i temi della destra che hanno sempre contraddistinto il mio impegno politico.Insieme a tanti amici e militanti condividendo la decisione di Salvo Pogliese e Basilio Catanoso,continueremo il nostro impegno politico per portare avanti i temi le idee e i valori della destra che ci ha visto insieme per tanti anni” Con questa dichiarazione, l’on. Santi Formica, più volte deputato e assessore regionale ha comunicato il suo addio al partito di Berlusconi. Nessun annuncio sulla destinazione futura anche se appare scontato un percorso di centro destra che guarda alla Lega che in Sicilia è in fortissima crescita.
Una “fuga” quella siciliana soprattutto sul fronte catanese dopo le decisioni di Miccichè. Sulle orme di Pogliese e Catanoso hanno lasciato : Erio Buceti, presidente della 4°municipalità di Catania, Bruno Spitaleri, consigliere del Comune di Pedara, Luca Scrofani, segretario politico del movimento Avanguardia. E ancora: Mario Privitera, coordinatore di Forza Italia per la sesta municipalità, Luca Sangiorgio, consigliere del Comune di Catania e vice coordinatore di Forza Italia a Catania, Carmelo Nicotra, consigliere del Comune di Catania, Fabio Savasta, consigliere del Comune di Mascalucia; Gaetano Agosta, Consigliere del Comune di Vizzini, Maria Concetta Ginardi, consigliere della 3° circoscrizione di Catania, Cesare Marzullo, coordinatore di FI nella 4° municipalità di Catania, Orazio Scalia, consigliere del Comune di San Pietro Clarenza. All’appello hanno risposto anche Francesco Ferlito e Paolo Kory, consiglieri del Comune di Gravina di Catania, Giovanni Rametta, consigliere del Comune di Avola; Pietro Formica, consigliere del Comune di Milazzo; Marco Sanfilippo, presidente del Consiglio comunale di Nicolosi, l’ex consigliere provinciale Gianluca Cannavò e il consigliere comunale di Sant’Alfio, Renato Finocchiaro.

 

Articoli consigliati