Il ricordo di Gaetano Scirea nella testimonianza del fratello Paolo

Il ricordo di Gaetano Scirea nella testimonianza del fratello Paolo

Lo Juventus Official Funclub ha ricordato uno dei volti che più ha segnato la storia della vecchia signora. Un nome memorabile della Juventus che ha ispirato anche quello del club della Valle del Mela. A quasi 30 anni dalla morte di Gaetano Scirea, il club capitanato dal presidente Benedetto Merulla, primo in Sicilia per numero di iscritti e qualità degli eventi, ha ospitato Paolo il fratello del compianto numero 6 bianconero. Nel corso della conferenza stampa tenutasi presso la sala convegni del palazzo ex carcere borbonico di piazza milite ignoto, la giornalista Katia Trifirò ha moderato, alla presenza del sindaco Matteo Sciotto e del presidente Merulla, il dibattito sulla vita umana e calcistica di Gaetano Scirea.”Cercheremo di fare qualcosa di carino alla ricorrenza dei 30 anni,verso Settembre”- ha detto il presidente Merulla- per far conoscere a tutti i ragazzi che si approcciano al mondo del calcio la storia di Gaetano, esempio di un calcio sano e leale. Un’ iniziativa meritevole dunque, che si aggiunge alla ricca programmazione di eventi che caratterizza l’operato dell’infaticabile Merulla, il quale in questi anni ha avuto il merito di dare lustro all’immagine di Santa Lucia Del Mela.

Giampaolo Petrungaro

Articoli consigliati