Palermo/ Era ai domiciliari: trovato al mare Dalla spiaggia va in carcere

Palermo/ Era ai domiciliari: trovato al mare Dalla spiaggia va in carcere

PALERMO – Era stato sottoposto ai domiciliari con il braccialetto elettronico, ma dopo essere uscito dal tribunale ha deciso di andare al mare.

Una scelta che è costata cara ad un 45enne palermitano, componente della banda del buco che aveva tentato il colpo nel deposito merci di un supermercato in via Messina Marine. Salvatore Dragotta, infatti, è finito in cella.

Era stato arrestato lo scorso 25 maggio, dopo il colpo andato in fumo nell’attività commerciale: nella giornata di ieri, il giudice ha confermato gli arresti domiciliari, ma invece di andare a casa, l’uomo è andato in spiaggia.

E’ lì che i carabinieri l’hanno rintracciato dopo aver accertato la sua assenza nell’abitazione. Dopo la segnalazione dei militari, l’autorità giudiziaria ha quindi disposto il trasferimento in carcere.

Articoli consigliati