L’ultima trovata di Crocetta: ex forestali assisteranno i disabili gravi

L’ultima trovata di Crocetta: ex forestali assisteranno i disabili gravi

Il governatore, che si ricandida alle prossime regionali, e’ andato di nuovo da Giletti difendendo un provvedimento che destina ai disabili gravi 10mila euro a testa da spendere per acquistare servizi di assistenza domiciliare. Peccato che questa non sara’ svolta dagli Asa e Oss proposti dalle cooperative, ma da personale ex Lsu che magari faceva tutt’altro. Compreso il forestale. Da parte nostra – replicano gli operatori – sappiamo solo che i nostri soci impiegano 2 anni di studio per qualificarsi ad essere Operatori OSA o OSS che possano ben svolgere un compito cosi’ delicato come quello dell’assistenza di persone cosi’ fragili. Crocetta pensi piuttosto nella veste di Assessore alla Famiglia, di attuare la Cabina di regia che deve elaborare le linee guida per la disabilita’ grave ed alla integrazione socio-sanitaria, data ormai per prossima gia’ nell’agosto 2016. L’attivazione di questi strumenti avrebbe dato risposte concrete al bisogno, senza correre per timore dei giornali. Intanto il presidente di Anffas Sicilia, Pippo Giardina ha annunciato che proprio domani mattina è stato programmato un incontro fra i rappresentanti dell’Anffas e il governatore Rosario Crocetta. Sempre domani, alle 13, il presidente Giardina terrà una conferenza stampa davanti alla Presidenza della Regione, per rendere noti i risultati dell’incontro con il presidente della Regione siciliana. “Faremo al governatore Crocetta domande precise – spiega il presidente di Anffas Sicilia – e ci aspettiamo seguano risposte altrettanto chiare e puntuali: le persone con disabilità, i loro genitori e familiari non possono più aspettare”.

Articoli consigliati