Stefania Andreoli sabato a Milazzo ospite dell’associazione “Cognitio”

Stefania Andreoli sabato a Milazzo ospite dell’associazione “Cognitio”

Milazzo. Ospite d’eccezione, sabato 19 ottobre alle ore 10,30, nell’ambito del ciclo di incontri de “L’io plurale: 6 conversazioni sul presente, nell’aula magna del “Liceo Guttuso” di Milazzo, Stefania Andreoli, una tra le più importanti psicoterapeute italiane dell’adolescenza, incontrerà gli studenti per parlare di «Adolescenti e nuove dipendenze: i ragazzi, le famiglie e la scuola nel braccio di ferro con l’ansia e il panico».
In questi anni genitori e insegnanti stanno assistendo a una vera e propria epidemia di ansia che sembra aver investito i giovanissimi. Stefania Andreoli è stata la prima a intercettare i contorni del fenomeno, grazie all’intenso lavoro clinico che svolge da anni con i ragazzi. A partire dai loro sintomi ha provato a capire cosa stesse cambiando nel modo di soffrire degli adolescenti, e oggi può trasferire i risultati dei suoi studi anche agli adulti di riferimento.

L’incontro, ideato e curato da Felice Oteri dell’associazione no profit “Cognitio” di Milazzo, vuole promuovere il benessere e la crescita armonica dei giovani, in particolare di quelli a rischio o in situazioni di vulnerabilità di tipo economico, sociale, culturale.

Stefania Andreoli è una psicologa, psicoterapeuta e analista. Presidente di Alice onlus (associazione no-profit di Milano formata da psicologi e psicoterapeuti con un’esperienza pluriennale nel campo dell’età evolutiva, dell’adolescenza, della genitorialità, della psicologia scolastica e dei disturbi del comportamento alimentare), lavora da sempre con gli adolescenti, le famiglie e la scuola, occupandosi di prevenzione, formazione, orientamento e clinica. Consulente tra gli altri per Walt Disney, Mondadori, Fabbri e De Agostini, è membro dell’Istituto per l’autodisciplina pubblicitaria, dove si occupa di tutela dei minori.

Articoli consigliati