Premio Civitas 2019, 18 premiati nei vari settori della cultura

Premio Civitas 2019, 18 premiati nei vari settori della cultura

Nove sezioni e ben diciotto premiati per la seconda edizione del Premio Civitas 2019 organizzato da “Sicilia Occidente”, testata fondata e diretta dal 1986 da Mario Alizzi, svoltasi nei giorni scorsi al Parco Maggiore La Rosa.

A Barcellona Pozzo di Gotto, la Domenica del 27 Ottobre, si è svolto il secondo appuntamento al Parco Maggiore Giuseppe La Rosa, che ha visto l’afflusso di centinaia di persone che hanno riempito la sala convegni e, fuori, l’antistante spazio fino alla conclusione dei lavori.

Anche quest’anno, nomi eccellenti nei diversi Settori in cui è articolato il Premio, il cui corso è stato intervallato da spazi musicali del duo di chitarra e violoncello Giuseppe De Pasquale e Hanna Chasnouskaya dell’ “Accademica musicale Nino Balotta” e dalla flautista Dominique Cicero e da due scenette teatrali della “Tabula Rasa” di Milazzo e dal coppia dei fratelli Giovanni e Melo Corica, visibilmente molto apprezzati dall’attento pubblico.

Il Premio è organizzato da “SICILIA OCCIDENTE”, fondata e diretta, dal lontano 1986, da Mario Alizzi, che, insieme ai collaboratori ed alla Commissione, scelta dalla stessa Testata, non ha nascosto la soddisfazione per la riuscita dell’evento in sé e per la chiara maggiore affluenza del pubblico, del resto logico, rispetto alla prima e “sperimentale” edizione,  tanto che si è già deciso che la prossima terza edizione del 2020, si volgerà in un luogo molto più ampio. Il Premio si prefigge di premiare Siciliani che si siano validamente distinti in diversi campi a livello nazionale e, perfino, internazionali, come, del resto, è stato dimostrato sin dalla prima edizione 2018.

L’avvenimento è stato, efficacemente e per la parte televisiva, seguito dalla nota emittente ONDA TV.

 

Il  “PREMIO” si divide in “Settori ed ecco i relativi premiati:

 

  • ARTE E CULTURA: Sezione Pittura e /o Scultura: Lorenzo Chinnici;

Pippo Messina; Tindaro Stracuzzi.

 

  • STUDI, RICERCHE E PROMOZIONE CULTURALE: Andrea Italiano

 

  • ARTIGIANATO, LAVORO ED IMMAGINE: Alessandro Consoli, pizzaiolo; Calarco Loris Re Gelato.

 

4) SPORT: Asd Dream team Taekwoondo; Asd Mortellito; Antonio Trio.

 

5) ARTISTI E VALORIZZAZIONI TRADIZIONI POPOLARI: Compagnia teatrale “TABULA RASA” di Milazzo; Melo Corica e Giovanni Corica.

 

6) FATTI E PERSONE: Smedili Santino; Elvira Alberti

 

7) EDITORIA, LIBRI E STAMPA: Maria Cacciola; Onda TV; AM; Franco Perdichizzi;

 

8) PREMIO SPECIALE: Avv. Enzo Trantino;

 

9) ALLA MEMORIA: Nino Pino Balotta

Come già annunciato in precedenza, tra tutti i “vittoriosi” nei vari Settori, quest’anno, si è avuta la presenza dell’On. Avv. Enzo Trantino, Principe del Foro non solo Catania da decenni, riconosciuto per l’alta competenza e trasparente equilibrio ed impegno da tutte le forze politiche, quando, per decenni, era parlamentare ma, ovviamente, premiato per i suoi alti meriti professionali e culturali, come scrittore, ma non solo, dando molto prestigio alla nostra Terra; parimenti, sebbene in altro settore, al milazzese Antonio Trio, campione nazionale di salto in lungo e prossimo olimpionico che rappresenta, appunto, un altro esempio per la sua Milazzo ed in generale per la nostra Sicilia.

 

 

 

 

Articoli consigliati