Una nuova condotta Slow Food è nata nella provincia di Messina

Una nuova condotta Slow Food è nata nella provincia di Messina

Si è svolta l’assemblea costituente della condotta Slow Food dei Peloritani Tirrenici. La condotta nasce dopo un percorso fatto insieme a quella di Messina e si sviluppa in tutto il Territorio che va dalla valle del Niceto, alla valle del Mela, a Milazzo, Barcellona e tutti i Monti Peloritani, comprendendo anche la comunità Slow Food del Borgo di Novara di Sicilia. In questa nuova condotta c’è un presidio, quello del Maiorchino ed un prodotto dell’Arca del Gusto come la Melina Lappedda. Tanti altri sono i prodotti agricoli che si vorranno valorizzare in questo territorio a partire dal pomodoro a scocca ed alla cipolla novarese.
Il comitato di condotta ha presentato un dossier di condotta, in cui spicca la vocazione di educazione alimentare ed ambientale. Tanti i progetti da attuare in un territorio che ha ancora tantissime peculiarità agricole, purtroppo molto parcellizzate e in particolare quelle montane a rischio di abbandono. Il gruppo di lavoro della nuova condotta ha eletto Pippo La Rosa come fiduciario. Tante le iniziative enogastronomiche previste già dal mese di novembre, alcune delle quali specificatamente dedicate ai giovani.

Giampaolo Petrungaro

Articoli consigliati