Coronavirus/ L’assessore Razza chiede di potenziare i controlli negli aeroporti siciliani

Coronavirus/ L’assessore Razza chiede di potenziare i controlli negli aeroporti siciliani

«Solo ieri la Regione ha appreso che su disposizione del governo centrale l’Usmaf controlla negli aeroporti solo i passeggeri in arrivo da Roma, nonostante a noi risulti che i volontari della Croce Rossa abbiano fatto controlli a campione a chi proveniva dalle zone gialle. Noi non condividiamo la scelta del governo centrale al quale abbiamo chiesto una direttiva specifica per fare i controlli sui passeggeri dei voli provenienti dalle zone gialle: Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna».
Lo ha detto in conferenza stampa l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza che ha fornito i dati aggiornati sui casi di coronavirus in Sicilia, ribadendo che «nell’isola non esiste un focolaio autoctono». «C’è un’attenzione molto seria e non ci sono ragioni di preoccupazione – rassicura l’assessore – Ringrazio tutto il personale sanitario che sta lavorando in modo encomiabile».

Articoli consigliati