Borsa Milano +7%. Bper vola, Atlantia no

Borsa Milano +7%. Bper vola, Atlantia no

Piazza Affari riesce a rimbalzare dopo una serie di sedute in profondo rosso, culminate nel crollo di ieri, il peggiore dal 1998. Il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni in rialzo del 7,12%, pur restando lontano dai massimi segnati nel corso della seduta, quando l’indice delle blue chips si era issato fino al 17,8%.
Tanti i rialzi a doppia cifra di titoli che tornano a respirare, dopo essere stati tempestati dalle vendite. Bper è risalita del 22,4%, Recordati del 18,7%, Azimut del 15,4%, Hera del 15,2%, Banco Bpm del 15,1%. Le ricoperture hanno riguardato praticamente tutto il listino dai bancari agli industriali, al lusso, alle utilities, al risparmio gestito, all’automotive. Tra i migliori si segnalano Moncler (+14,2%), Mps (+12,7%), Cnh (+12%), Pirelli (+11,7%) e la Juve (+11,6%).
Esclusa dal rimbalzo Atlantia, che ha chiuso con un modesto +0,6%. Tra i rialzi più contenuti si segnala anche quelli di Exor (+1,3%) e Generali (+2,3%), nonostante conti in crescita e la conferma dei target.

Articoli consigliati