Il presidente dell’Ars Miccichè: “Musumeci allontani cretini che vogliono distruggere centrodestra”

Il presidente dell’Ars Miccichè: “Musumeci allontani cretini che vogliono distruggere centrodestra”

“A chi dice che mi vorrei candidare a presidente della Regione dico che non ne avrei la forza. Stiamo sereni tutti non sono un concorrente a governatore”. Lo ha detto il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè.
“Non esiste questa possibilità – ha aggiunto – certo lo avrei potuto fare in passato e anche bene. Evitiamo arroganza e presunzione. Chi lo dice è scemo, io non sono candidato, lo ribadisco. Non spaccare il centrodestra e mettere zizzania con l’attuale presidente della Regione che dovrebbe ascoltare i consigli e non pensare che i mie siano tranelli. Chiedo a Nello Musumeci di togliersi di torno questi cretini che vogliono distruggere il centro destra”

“Chi passa la giornata dicendo che il problema di Musumeci è Miccichè è un cretino. Chi passa la giornata a mettergli in testa fantasmi è un cretino: è uno che sta sfasciando tutto e se si sfascia non si ricostruisce velocemente – ha aggiunto – occorre al contrario ‘rafforzare’ ed è questo l’appello che lancio a Musumeci”. “Il governatore è sospettoso – sostiene Miccichè -. Ogni consiglio che io vorrei dargli viene inteso come trappola – ha aggiunto -. Io non faccio trappole a nessuno, non ho nessuna intenzione di prendere il posto di nessun altro. Credo di avere l’intelligenza, l’intuito e l’astuzia per dare dei consigli e già il fatto che non vengano accettati vuol dire che c’è qualcosa che non va”.

Articoli consigliati