La FIDAPA BPW di MILAZZO e CATENA FIORELLO a Villa Vaccarino

La FIDAPA BPW di MILAZZO e CATENA FIORELLO a Villa Vaccarino

È stata a Barcellona Pozzo di Gotto, a Messina, a Castroreale e a Milazzo Catena Fiorello in mezzo ad un pubblico numerosissimo che ha dimostrato di entusiasmarsi nel rispetto delle regole e degli altri; un pubblico distanziato e protetto dalla mascherina ha esternato la propria ammirazione alla Scrittrice , ma soprattutto alla donna che non poteva che essere presentata da tre donne simbolo di una città attenta e sensibile : l’ assessore alle politiche giovanili e alle pari opportunità Marta Ginevra Schiavon , l’avvocato Natascia Fazzeri presidente della FIDAPA BPW di Milazzo promotrice dell’evento e Angelica Furnari,socia consigliera della FIDAPA Sezione di Milazzo , referente del progetto ” la cultura del leggere” e responsabile della Bookstore Mondadori….”
Tre donne intorno al cor mi son venute” avrà pensato la brillante e attenta Scrittrice, divenuta un’altra diva della famiglia Fiorello che si è raccontata ai suoi fan con quella semplicità tipica delle persone nobili di spirito, con quella spontaneità che solo le donne siciliane possiedono.
Catena Fiorello, che aveva già dato prova di saper analizzare
l’animo di chi soffre nel panorama travagliato della Sicilia con il suo capolavoro ” Picciridda”, parla al pubblico con la sensibilità di cui non solo le donne , ma tutti abbiamo bisogno in questo momento che lei definisce ” una guerra” , da cui vorremmo uscirne e in cui invece ci troviamo sempre più invischiati: ” Ci vuole forza , sacrificio e spirito di collaborazione per affrontare questa Pandemia, ma sembra che si giochi sul numero “tre”,dice la scrittrice, che ammira , elogia l’organizzazione della FIDAPA grazie ad Angelica , la sua interlocutrice, alla Presidente Natascia decisa e competente e alla bella Ginevra che parla alla scrittrice con eleganza , superando i confini e le divisioni Nord Sud , lei veneta, qui a Milazzo ad offrire il suo impegno e a fruire della bellezza della città Mamertina….
Catena Fiorello presenta il suo libro CINQUE DONNE E UN ARANCINO , un libro in cui il gruppo , lo spirito corporativo di cinque donne fa la storia…la storia di chi vuole mettersi alla prova mentre i colpi di ventura fioccano su di loro in modi diversi rendendole più forti, spingendole alla sfida, alla vita.
L’ età che avanza non è un deterrente per le protagoniste del libro , perché l’età è quella della partecipazione , dell’ impegno e la vita tutta è un rischio che talvolta offre dei regali. Il libro è un invito alla vita attraverso il lavoro con cui le donne si mettono alla prova , a dispetto dei limiti che gli altri vogliono attribuire all’essere donna.
Propedeutico è il libro di Catena Fiorello , come propedeutica è
l’attività che la FIDAPA ha svolto e continua a svolgere credendo nella Mission che caratterizza le socie tutte.
La Scrittrice ha dialogato , incantando il pubblico con il suono limpido , chiaro e suadente della sua voce come le sue parole, con la sua ironia quasi a temperare il dramma umano e si è detta entusiasta della speciale accoglienza, anche per il suo cane Pepè all’ Hotel La Bussola . Ha infine voluto apporre il suo autografo con dedica su tutte le copie acquistate alla fine dell’evento, tutto realizzato senza che il pubblico si ammassasse per la meravigliosa organizzazione della FIDAPA e della brava Angelica alla quale va un plauso speciale per tutti gli eventi che ha promosso a Milazzo e fuori, quasi una moderna
” Angelica bella” di Ludovico Ariosto, una delle donne coraggiose e volitive della letteratura
L’ evento FIDAPA dedicato a Catena Fiorello è stato un evento dedicato alla Donna di ogni paese che abbia cuore e mente .

Rita Chillemi

Articoli consigliati