Sarà una stagione teatrale di qualità a Milazzo

Sarà una stagione teatrale di qualità a Milazzo

La stagione teatrale milazzese 2016/2017 avrà inizio a partire dai primissimi giorni di Dicembre e potrà vantare una programmazione tanto variegata quanto stimolante sia per gli appassionati delle rappresentazioni teatrali che per gli spettatori occasionali. Si comincia giorno 1 Dicembre con una delle opere più conosciute e rappresentate di E. De Filippo, quel “Filumena Marturano” già ampiamente apprezzato sia dalla critica che dal pubblico napoletano, con le straordinarie interpretazioni di Geppy Gleijses e Mariangela D’Abbraccio. Il 12 Gennaio l’attenzione sarà invece rivolta alla sicilianità con “La Lupa” di G. Verga, figura femminile – quella della Lupa – di grande attualità, seppur “di rottura” nella sua collocazione all’interno della produzione verghiana, interpretata da una Lina Sastri che interroga gli strati più profondi dell’anima con la maestria unica di quelle poche attrici in grado di sostenere un ruolo così complesso. Il 29 Gennaio sarà la volta di “Lo scarabeo dà la caccia all’aquila”, favola scritta e diretta da F. R. Vadalà, rappresentazione che ha già suscitato grande capacità di coinvolgimento ed interesse anche da parte di un pubblico estraneo a questo genere teatrale grazie ai movimenti corporei definiti, esatti e armoniosi caparbiamente concepiti e curati dal regista, interpretata dalla Soc. Coop. Arte e a Capo. Non mancherà nemmeno il dovuto spazio alla commedia teatrale, con la messa in scena il 4 e il 18 Marzo di “Guardami guardami” di B. Tabacchini e B. Izzo e de “Il Papocchio” di S. Fayad: spettacoli per tutta la famiglia, consciamente leggero il primo e basato sulla commedia degli equivoci il secondo, interpretati rispettivamente dalla compagnia teatrale milazzese “Dietro le quinte” e dal Gruppo Teatro Libero di Milazzo. La sicilianità vedrà un ritorno anche in data 2 Aprile con la rappresentazione di tre commedie di  L. Pirandello – La patente, Lumie di Sicilia, L’uomo dal fiore in bocca – in tre atti interpretati dalla Comp. Teatro Stab. Milazzo dove la capacità pirandelliana di leggere e intepretare le molteplici componenti dell’animo umano risulta sempre attuale. Il botteghino sarà aperto lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle 19 e sono previsti vantaggiosi abbonamenti a diversi spettacoli.

Marco Andaloro

Advertisment

Articoli consigliati