Barcellona: sequestrati 31 kg di pesce

Barcellona: sequestrati 31 kg di pesce

La Guardia Costiera di Milazzo a seguito di controlli presso i punti di sbarco del pescato, a bordo delle unità da pesca e presso rivendite all’ingrosso ed al dettaglio di prodotti ittici ha riscontrato numerosi illeciti:è stata accertata la commercializzazione di prodotto ittico in cattivo stato di conservazione da parte di un esercizio commerciale di Barcellona P.G., che poneva in vendita prodotti di varia specie in violazione delle vigenti normative in materia igienico sanitaria. A seguito dell’attività sonostati sottoposti a sequestro Kg. 31 di prodotto ittico,dichiarato dal servizio veterinario dell’Asp competente non idoneo al consumo umano e pertanto avviato alla distruzione. Il titolare della pescheria è stato inoltre deferito all’autorità giudiziaria.

Durante l’attività complessa sono stati effettuati numerosi controlli in mare da parte delle dipendenti motovedette. Anche in questo caso sono stati accertati numerosi illeciti. In particolare il battello GC A64 ha accertato l’utilizzo illegale di attrezzi da pesca del tipo palangari derivanti non opportunamente segnalati, utilizzati da pescatori diportisti per la cattura di tonno rosso e pescespada, quest’ultimo oggetto di fermo biologico nei mesi di ottobre e novembre. I citati attrezzi, con una lunghezza complessiva superiore ai 3.000 metri, sono stati sequestrati e saranno oggetto di confisca.

Inoltre, sempre il battello GC A 64ha proceduto a sanzionare il comandante di una unità da pesca professionale resosi responsabile della violazione

Articoli consigliati