Rimproverato a scuola minaccia suicidio

Rimproverato a scuola minaccia suicidio

Rimproverato dall’insegnante e poi dalla madre, avvertita proprio dalla docente, per avere versato acqua su un computer mentre era a scuola, un ragazzino di 11 anni è salito sul tetto dell’istituto minacciando di buttarsi ma è stato bloccato dai poliziotti. E’ accaduto nell’istituto comprensivo Livio Tempesta, nel quartiere di San Cristoforo, a Catania.
Gli agenti del commissariato sono riusciti a fermare l’alunno dopo avere raggiunto il tetto con non poche difficoltà, anche in considerazione delle condizioni meteorologiche. I vigili del fuoco poi hanno fatto scendere il ragazzino in sicurezza con un ‘braccio meccanico con cesto’. Un parente poi l’ha convinto a riaffidarsi alla madre.

Advertisment

Articoli consigliati