Il Sen. Scilipoti difende le guardie giurate della Ksm: “non paghino per colpe di altri”

Il Sen. Scilipoti difende le guardie giurate della Ksm: “non paghino per colpe di altri”

La Ksm ha comunicato ai sindacati che procederà al licenziamento di 516 dipendenti scongiurando quindi ogni possibile ipotesi a salvaguarda dell’intera rete. Sull’argomento è intervenuto il Senatore Domenico Scilipoti Isgrò, il quale aveva già presentato, all’attenzione delle istituzioni, l’importanza di rivedere alcune norme a tutela delle guardie giurate.

“La Sicilia vive una situazione paradossale, mentre molti presidi ospedalieri, come Barcellona e Milazzo, non hanno una vigilanza e nemmeno un servizio di custodia dei parcheggi, si rischia di vedere centinaia di guardie giurate senza lavoro. La vigilanza è quella congiuntura tra pubblico e privato che può garantire maggiore sicurezza nei posti di lavoro, nei presidi ospedalieri e anche nelle stesse strutture pubbliche come Comuni, Musei, Biblioteche ma anche centri di accoglienza per migranti. Non è mai stato fatto un ragionamento di questo tipo nonostante i furti, all’interno di ospedali e strutture semi-pubbliche, siano in aumento.

Abbiamo già chiesto – ha concluso –  un aggiornamento della normativa per chi opera nella vigilanza privata, non possiamo però permettere, a fronte della necessità di garantire maggiore sicurezza nelle nostre città, che questo capitale umano altamente specializzato finisca in mezzo a una strada senza lavoro.”

Advertisment

Articoli consigliati