Cala il sipario provinciale e ora si guarda a Saint-Vincent

Cala il sipario provinciale e ora si guarda a Saint-Vincent

E’ sempre il “reuccio dello show” Nuccio Scibilia noto showman messinese al timone dell’inarrestabile macchina della musica Osa Production a creare quell’atmosfera magica nel fastoso Gran Galà di premiazione della preselection artistica Osa Production catanese svoltasi a Zafferana Sud presso il ritrovo Passo Pomo gestito da Sergio Marcantonio. Il pubblico intervenuto a questo 10° appuntamento provinciale è stato come sempre il vero protagonista del successo di questo dopo-festival catanese sostenendo calorosamente l’assegnazione dei premi. Strepitosa la carrellata canora dei 10 finalisti provinciali graziata dalla Galactus dance diretta dal maestro Francesco Luca di cui il duo Miky e Sophie ed il gruppo Honey dance ed emozionante la consegna dei premi corredati dalle motivazioni ai trionfatori (Greacemary Chisari, Graziella Liotta e Alessandro Giuffrida). Ai tre è andato anche l’attestato di promozione per la partecipazione nella sezione “la voce”  al Festival nazionale di Saint-Vincent della Valle d’aosta del patron Franco Ganci supportato dalla giuria presieduta dalla vocal coach Loretta Martinez già insegnante nel programma Amici di Maria De Filippi su Mediaset e selezionatrice nell’occasione di una delle migliori filiere per l’accesso alla selezione nazionale di area Sanremo che permette di giocarsi l’ammissione alle “Nuove Proposte”. Fiera dei risultati conseguiti a livello regionale Nancy La Greca, direttrice assieme al gruppo della Osa Production Z/6 Sud Italia per proiettarsi nel panorama nazionale così in rappresentanza della Sicilia orientale assieme ai tre trionfatori catanesi presenta la 15enne stella emergente del messinese Rosalba Scibilia, la straordinaria Gabriella Terzo del ragusano, Diletta Alonge trionfatrice dell’agrigentino e la magnifica siracusana Gabriella Andries di Floridia. Sicuramente una promettente squadra di sette talenti emergenti che presentano artisticamente tutte le carte in regola per il loro salto di qualità a livello nazionale dopo essersi ben distinti a livello provinciale e regionale nella tradizionale “Passerella canora dei 3 mari di Sicilia”.

Articoli consigliati