Castroreale/Successo dell’inaugurazione del Piccolo museo della moto

Castroreale/Successo dell’inaugurazione del Piccolo museo della moto

Sabato scorso, nell’incantevole  scenario di Castroreale, uno  dei borghi  più belli d’Italia,  alla presenza del sindaco Alessandro Portaro, del parroco don Antonio Alfieri e di Linda Caruso, presidente di Nobil’Art di Catania nonché madrina dell’evento,  sono stati inaugurati i nuovi locali del Piccolo museo della moto,  già Circolo Auto e Moto d’Epoca Alzavalvola, presieduto da Enrico Munafò. Alla manifestazione era presente il pubblico delle grandi occasioni.

Protagoniste loro, le bellissime rarità motociclistiche e automobilistiche, che nel tempo hanno contribuito a raccontare le intense pagine della grande Storia d’Italia. Pagine che, all’interno del museo, sono narrate, altresì,  attraverso l’arredamento  che, passo dopo passo,  rievoca, come dentro un film,  un glorioso passato detentore di ricordi nei quali perdersi.

Ad impreziosire ulteriormente l’evento due coppie di attori in costume, che nei loro sfarzosi abiti da ballo rimandavano  alle grandi feste di corte,  immergendo i visitatori in luoghi senza tempo,  detentori di grandi emozioni.

In mattinata, il Piccolo  museo della moto è stato altresì oggetto di una visita  da parte di  una  piccola rappresentanza  della stampa,  intervenuta in quel di Castroreale,  per presenziare al convegno dal titolo Il codice etico del giornalismo, organizzata  dalla Proloco  Artemisia, rimasta notevolmente colpita dal piccolo scrigno di tesori in esso contenuti.

Questo successo  si deve alla passione, alla tenacia e alla costanza  di un gruppo di  soci che hanno sempre creduto nel loro sogno comune  e in ciò che esso poteva rappresentare per l’intero paese.

 

Articoli consigliati