Il Gal Tirreno Eolie presenta i bandi per ottenere le risorse finanziarie

Il Gal Tirreno Eolie presenta i bandi per ottenere le risorse finanziarie

Giovedì, 10 settembre alle ore 10, nei locali di Palazzo D’Amico, a Milazzo, La Direzione dell’ Ufficio di Piano del GAL Tirreno Eolie ha presentato il nuovi bandi pubblicati sul sito del GAL e della Regione Siciliana. Si tratta di nuove opportunità per accedere alle risorse finanziarie della programmazione PSR Sicilia 2014 – 2020. E’ importante rilevare che si tratta di contributi a fondo perduto fino al 75 % dell’investimento per i privati e del 100 % per gli Enti pubblici (misura 7.5).

Dopo i saluti istituzionali dell’On. Giuseppe Galluzzo, Vice Presidente della Commissione cultura, formazione e lavoro dell’Assemblea Regionale Siciliana, dove ha ribadito l’importanza della valorizzazione dell’identità culturale recuperando in particolare la professionalità dei maestri di antichi mestieri nei settori artigianali e produttivi che hanno fatto la storia e la ricchezza della terra di Sicilia, e l’importanza strategica che riveste il GAL Tirreno Eolie, per lo sviluppo sostenibile del territorio e delle Comunità che ne fanno parte, il dott. Piero David, Responsabile amministrativo e finanziario del Gal Tirreno Eolie insieme all’Arch. Mariateresa Carbone, Responsabile animazione del GAL Tirreno Eolie, hanno illustrato ai presenti i bandi pubblicati.    Ma l’Ufficio di Piano non si è limitato a presentare i propri bandi ma ha colto l’occasione per comunicare con autorevoli testimonianze esempi di strutture operative di collaborazione internazionale come il GECT “Archimed” per il quale è intervenuto il Presidente, dott. Francesco Attaguile.

Nel suo intervento il Dirigente del Servizio Leader dell’Ispettorato Agrario di Messina, dott. Pippo Ricciardo, ha ribadito l’importanza del GAL, avamposto sul territorio delle politiche inclusive e di sviluppo della Comunità Europea, invitando il GAL a proseguire alacremente con l’attività di animazione territoriale e a dialogare con le amministrazioni pubbliche per aggiornare in tempo reale la strategia di sviluppo sostenibile dei territori.

All’incontro ha partecipato il Presidente dell’Area Marina Protetta di Capo Milazzo, dott. Giovanni Mangano, che ha ribadito ai presenti l’importanza di queste iniziative del GAL e della possibilità di

lavorare ad una strategia comune per lo sviluppo sostenibile dei territori del GAL.

Molto utile ed efficace è stata la presenza di funzionari della banca Monte Paschi di Siena che nell’intervento del dott. Marcello Stefanachi ha assicurato che la banca guarda con attenzione queste nuove iniziative ed è disponibile ad affiancare il GAL anche per la copertura del capitale privato occorrente per l’investimento.

A conclusione dei lavori, il Direttore del GAL, dott. Luigi Amato, ha sottolineato il ruolo del GAL il cui fine principale è quello di sostenere, attraverso una concertazione “dal basso”, gli operatori e le amministrazioni locali a riflettere sulle potenzialità del territorio in una prospettiva di lungo termine, attraverso la promozione e l’attuazione di strategie di sviluppo sostenibile integrate riguardanti la sperimentazione di nuove forme di valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, di potenziamento dell’economia locale, in modo da creare posti di lavoro e migliorare la capacità organizzativa delle rispettive comunità.

L’incontro è stato introdotto e coordinato dal dott. Felice Oteri, Responsabile di Animazione del GAL. Tirreno Eolie.

La Direzione dell’Ufficio di Piano del GAL ringrazia gli intervenuti, la dott.ssa Claudia Bruno e la dott.ssa Maria Chiara Cusolito, degli Uffici di Segreteria del GAL, rispettivamente, delle sedi di Milazzo e Lipari, per la riuscita dell’iniziativa  e il Comune di Milazzo per l’ospitalità nello storico Palazzo D’Amico sul lungomare di Milazzo.

Questa iniziativa è la prima di altre sei che si terranno lungo l’arco di tempo tra Settembre e Ottobre in altri Comuni del Milazzese e delle isole Eolie. Per ogni approfondimento si invitano gli interessati a consultare il sito web del GAL: www.galtirrenoeloie.it, aggiornato on line con cura e professionalità dal web master del GAL, dott. Marcantonio Pinizzotto.

Articoli consigliati