Il GAL TIRRENO EOLIE SBARCA A SALINA

Il GAL TIRRENO EOLIE SBARCA A SALINA

Si è svolto presso la sala polifunzionale del comune di Malfa, Salina, un incontro/dibattito dal titolo: “Il Gal Tirreno Eolie per lo sviluppo rurale di Salina, terra di eccellenze enogastronomiche”.

Il convegno è stata occasione per presentare il Piano di Azione Locale  del GAL agli operatori pubblici e privati di Salina.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Malfa dott.ssa Clara Rametta, il Responsabile Amministrativo Finanziario del GAL, prof. Pietro David, ha fatto una panoramica dei bandi FESR attivati dal PAL fra cui la misura  3.3.2 che finanzia investimenti materiali e immateriali finalizzati all’organizzazione di prodotti e pacchetti turistici, azioni di web marketing, ma anche servizi di alloggio e ristorazione.

Molto interesse ha destato anche l’attivazione della misura 4.5.2 che prevede la realizzazione di impianti di trattamento, sistemi di stoccaggio, piattaforme logistiche e reti per la raccolta da filiera corta delle biomasse.

Il prof. Pietro David ha anche accennato alla possibilità che i GAL in Sicilia diventino vere e proprie Agenzie di Sviluppo Locale con funzione di supporto e consulenza alla comunità locale nello sviluppo  di progetti imprenditoriali.

Il Responsabile di Misura, dott. Benedetto Puglisi, ha completato la panoramica dei bandi in via di attivazione da parte del GAL  informando  alla platea intervenuta numerosa le misure di finanziamento in ambito FEASR attivate dal PAL.

Tre gli ambiti di intervento:

Turismo sostenibile,

Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali,

Valorizzazione di beni culturali e patrimonio artistico legato al territorio. Trasversalmente a questi tre ambiti tematici saranno attivati diversi bandi. Degne di nota le misure a sostegno di investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole (mis.6.4a: B&B, affittacamere, giardini didattici…), della creazione o sviluppo di imprese nei  settori commercio, artigianato, turismo (mis. 6.4c: realizzazione di prodotti artigianali e industriali, sviluppo di attività commerciali…) e di investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala (mis.7.5: recupero di immobili da destinare a info point, itinerari e sentieri all’interno di aree naturali, marketing territoriale…)

A moderare i lavori l’avv. Giuseppe Siracusano, membro del Consiglio di Amministrazione del Gal Tirreno Eolie, che ha sottolineato quanta parte attiva l’imprenditoria di Salina ha avuto nella costituzione di questo GAL.

In conclusione è intervenuto il Direttore dott. Luigi Amato, che ha evidenziato come il GAL si stia adoperando in parallelo alla elaborazione dei bandi a partecipare alle iniziative di cooperazione tra imprenditori per la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche dei territori del GAL (Vino mamertino, Malvasia delle Lipari, Capperi, formaggio Maiorchino) . In questa direzione sono stati già avviati contatti con il coordinatore dei GAL della Lombardia e lo stesso Direttore martedi 22 sarà a Sofia (Bulgaria) per partecipare alla “Cooperation – Tool for the promoting of local development”” organizzata dal Ministero dell’Agricoltura della Bulgaria.

 

Articoli consigliati