Messina, seconda città metropolitana d’Italia ad approvare il bilancio consuntivo 2019

Messina, seconda città metropolitana d’Italia ad approvare il bilancio consuntivo 2019

L’ing. Santi Trovato, Commissario straordinario con i poteri del Consiglio Metropolitano, alla presenza del Segretario Generale dell’Ente Avv. Maria Angela Caponetti, della
Dirigente Avv. Anna Maria Tripodo e del Capo di Gabinetto dott. Franco Roccaforte, ha approvato il bilancio consuntivo 2019 dell’Ente, predisposto dalla
Amministrazione attiva e corredato dall’unanime parere positivo del Collegio dei Revisori, seconda Città Metropolitana del territorio nazionale a ratificare questo fondamentale
provvedimento. Si giunge a questo importante risultato, che mette in sicurezza i conti dell’Ex Provincia, dopo un iter travagliato che ha visto il Sindaco Metropolitano, Cateno De Luca, spendersi in prima persona per giungere alla definizione positiva degli strumenti contabili e finanziari dell’Ente, anche nei confronti delle Istituzioni Nazionali e Regionali.
L’ing . Trovato nell’esprimere la propria soddisfazione per essere giunti in un breve lassodi tempo alla approvazione del bilancio triennale di previsione 2020-2022 prima e adesso de
consuntivo 2019, ha sottolineato come “L’approvazione del bilancio consuntivo rappresenta da una parte un importante momento di verifica sulla realizzazione del
programma politico-amministrativo, dall’altra un passaggio fondamentale che svincola i residui e la spesa corrente rendendoli utilizzabili per i servizi e gli investimenti, adesso
l’Ente può ricominciare fa fare le cose per cui esiste: fornire servizi ai cittadini, manutenere e mettere in sicurezza strade e scuole, affrontare le problematiche ambientali. Ovviamente”
ha continuato il Commissario Trovato “non è merito mio, ma di una rinnovata attenzione agli Enti di Area Vasta da parte della politica nazionale e regionale, ma anche della sintesi di
un lavoro straordinario fatto dal Sindaco Metropolitano, dall’apparato amministrativo e contabile, dal Collegio dei revisori, che ognuno per la sua parte, hanno dato un contributo
per sostenere la struttura consentendole di superare momenti difficilissimi “ La gestione finanziaria 2019 si chiude con un risultato di amministrazione pari ad €
47.874.241,21 a fronte dei € 17.397.328,86 del 2018.

Articoli consigliati